Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

18_Risposte del CdA CasaClima ai Network

21.01.2012 Riportiamo le comunicazioni del CdA dell'Agenzia CasaClima in merito alle richieste dei Network di reintegrare il Direttore Norbert Lantschner e di rilanciare l'attuazione del progetto CasaClima.

Oggetto: Comunicazione ufficiale dall'Agenzia CasaClima

Egregi Presidenti,

con questa mia e-mail ci rivolgiamo personalmente a Voi come Presidenti dei CasaClima Network a riguardo della situazione che abbiamo dovuto riscontrare all'interno dell'Agenzia Casaclima e della quale un Consiglio d'Amministrazione non può non prenderne atto proprio per assicurare un futuro all'Agenzia stessa. Purtroppo la situazione che avevamo dovuto riscontrare ci ha letteralmente imposto di agire di conseguenza e in tale maniera.
Possiamo immaginare e comprendiamo la preoccupazione Vostra, che dovete seguire le notizie sugli sviluppi interni a CasaClima da lontano. Possiamo rassicurarvi, che faremo tutto il possibile per salvaguardare l’agenzia, la sua idea ed la sua immagine, i collaboratori e i network e il Vostro encomiabili impegno.
Per poterVi informare di prima persona sugli sviluppi attuali organizzeremo quanto prima e comunque presumibilmente entro la metà di febbraio un incontro con tuttti i Presidenti e VIce-Presidenti dei Network. Ci teniamo moltissimo a potervi informare di ciò che avviene in Agenzia e di come sul futuro di CasaClima. Chiediamo gentilmente un attimo di pazienza in qunato è in atto anche un contraddittorio, i cui esiti sapremo entro breve.

Con la massima stima

Il CDA CasaClima

Flavio Ruffini (Presidente CasaClima)
Stefano Fattor (CDA)
Lodovico Comploj (CDA)


Lettera ai Network dell'Arch. Stefano Fattor, membro del CdA

Subject: Re: R: Comunicazione ufficiale dall'Agenzia CasaClima


Cari colleghi ed amici dei network,
Ho letto e continuo a leggere Vostre prese di posizione riguardanti gli ultimi avvenimenti che hanno coinvolto l'agenzia Casaclima e la sospensione di Norbert da parte del cda di cui faccio parte a seguito della lettera di dimissioni che che Norbert stesso ha inviato al presidente della giunta provinciale. E' evidente che siano frutto di una visione molto parziale. E d'altronde come potrebbe non esserlo? Anch'io prima di rivestire questo ruolo (a titolo piu' o meno gratuito!) ce l'avevo. Quando ti trovi invece dall'altra parte hai una visione assai piu' completa, nel bene e nel male. Il tentativo in corso è quello di far passare il cda come tre burocrati grigi che frenano la forza del rinnovamento. Parlo a titolo personale; credo di avere una seppur modestissima storia di coerenza professionale, etica e di impegno politico che difficilmente qualcuno può contestare e nella quale i concetti di innovazione e di rottura degli schemi precostituiti sono e sono stati una ragione sociale.In questo momento difficile per l'agenzia che in prima persona ho contribuito alla pari di altri a far crescere ed affermare nel mio passato ruolo di assessore del comune di Bolzano e di consulente nel presente, posso solo dirvi una cosa. Non credete solo a quello che Vi appare. PoneteVi perlomeno la domanda se è possibile che sia proprio diventato così meschino, pazzo o suicida da prendere assieme al presidente e ai miei colleghi del cda una decisione del genere solo per una questione di scontro di potere o di non ben definiti problemi personali... Non Vi sfiora davvero neppure l'idea che ci possa essere dell'altro? Non pretendete che tutto sia detto adesso. Sicuramente il provvedimento preso ha implicazioni complesse, e avrà strascichi che obbligano in questa fase alla massima discrezione. Questo vale per noi del cda, ma vale per il progetto Casaclima nel suo insieme, nel quale crediamo tutti fortissimamente e che vorremo immaginare sempre più come un grande gioco di squadra e sempre meno come un movimento carismatico. Ogni mossa sbagliata nostra ma certamente anche Vostra, in questo momento potrebbe compromettere quanto creato faticosamente fino ad ora. Il nostro sforzo personale è¨ enorme (e Vi garantisco ne avrei fatto volentieri a meno) per garantire continuità di idee, di progetti, di visioni e di lavoro di centinaia di professionisti in tutta Italia. Stiamo cercando di ricostruire relazioni, convenzioni, contratti, progetti; non sarà facile. Nel breve periodo Vi chiediamo di considerare l'agenzia come in una sorta di parziale stand bey, che cercheremo di ridurre al minimo tempo necessario per riorganizzarci.Un'ultima cosa che a qualcuno non informato potrebbe in questo momento apparire ingiustamente paradossale; ringrazio il presidente Ruffini che ha provvisoriamente preso le redini dell'agenzia e la cui abnegazione e preparazione purtroppo solo in pochi hanno avuto modo di conoscere. E altrettanto faccio con Lodovico Comploj, che grazie alle sue competenze economiche ed amministrative sta dando un aiuto fondamentale che dall'esterno difficilmente uno può immaginare. Grazie a tutti Voi se avrete anche solo un po' la voglia di credere a quanto Vi ho detto, nei ristrettissimi limiti di quanto ora è possibile.
Stefano Fattor Inviato da iPad Il giorno 19/gen/2012, alle ore 13:19
 Vai alla lista