Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

21_Comunicazioni del CdA e programmi futuri dell'Agenzia CasaClima

28-01-2012
Il CdA dell'Agenzia, con modalità del tutto occasionali e discutibili, ha illustrato alle persone presenti alle riunioni convocate nei giorni della fiera, aderenti o meno ai Network, le ragioni delle loro scelte che hanno portato alla sospensione del Direttore di N. Lantschner. Senza la reale possibilità di entrare nel merito di questioni specifiche ignote alla gran parte dei presenti, si sono ascoltate alcune notizie sulla situazione gestionale e alcuni accenni a possibili scenari futuri di sviluppo dell'Agenzia, ancora da definire e verificare.
Il CdA ha inoltre informato che la decisione sulla vicenda del Direttore verrà assunta entro pochi giorni.
Sabato,i nella presentazione che U. Klammsteiner ha tenuto nel convegno a Klimahouse, e' stato tracciato in modo esaustivo lo scenario di sviluppo tecnico-scientifico del progetto CasaClima. E' un progetto, certo frutto del lavoro svolto nei mesi precedenti da parte della Direzione di CasaClima, ricco e articolato, che spazia in molti ambiti, dalla sostenibilità dei materiali e dei sistemi costruttivi al nuovo protocollo di certificazione per le riqualificazioni, dai requisiti per lo standard Gold ai nuovi label di qualita' passando per lo sviluppo degli strumenti di calcolo e molto altro ancora, che per motivi di spazio non possiamo qui riportare interamente, e che rimandiamo a un prossimo documento. E' un programma ambizioso, strutturato e innovativo, che ci sentiamo di appoggiare pienamente! E' anche un programma che consentirà all'Agenzia di restare all'avanguardia rispetto a tutti gli altri protocolli di certificazione, alzando anzi gli obiettivi di qualita', grazie anche alle collaborazioni gia' avviate con enti e istituti italiani e europei che si collocano ai vertici della ricerca mondiale nei settori di competenza. Il programma presentato necessita di risorse economiche e nuove forze operative, di una grande organizzazione, ma anche di una forte leadership per poter essere realizzato. In questo programma il ruolo dei Network sara' fondamentale per diffondere su tutto il territorio italiano il progetto e per raccogliere adesioni, incentivi e contributi indispensabili allo sviluppo. Chiediamo a chi in questi giorni dovrà prendere una decisione così importante per il futuro dell'Agenzia, di tenere conto dell'enorme potenziale futuro di sviluppo del progetto, e delle grandi ricadute, anche economiche, che ne deriveranno per tutti gli attori che a questo progetto prenderanno parte. Chiediamo perciò che venga fatto ogni sforzo per superare qualsiasi ostacolo alla risoluzione della situazione contingente, certi che il ruolo e la presenza di N. Lantschner sia di fondamentale importanza per ottenere i risultati a cui tutti puntiamo.
 Vai alla lista